sabato 15 luglio 2017

In ricordo di Michele Pittaluga, musicista

Pier Carlo Lava
A Michele Pittaluga il Comune di Alessandria ha intitolato il Parco Comunale di via Lanza e ogni anno in suo onore si svolge il Concorso Internazionale di Chitarra classica «Città di Alessandria»

Michele Pittaluga era nato ad Alessandria nel 1918, figlio unico di genitori che lo avvicinarono alla musica sin dalla giovane età. Il suo grande interesse per la musica colta e per l'arte in tutte le sue espressioni, lo salvò dalla terribile esperienza della guerra. Fatto prigioniero dai tedeschi nel 1943, fu internato in diversi campi di concentramento, dove incontrò alcuni prigionieri coi quali costituì un piccolo gruppo cameristico che si esibì anche per la radio tedesca.

Tornato in Italia nel settembre 1945, e terminati i suoi studi universitari nelle Facoltà di Chimica pura e di Farmacia, si dedicò con successo alla professione farmaceutica. Da quel momento la sua vita si divise equamente fra il lavoro e la cura dei suoi molteplici interessi artistici.

Dopo aver contribuito alla realizzazione delle stagioni musicali di alcune associazioni culturali, ed aver collaborato come critico presso alcune testate giornalistiche di rilievo nazionale, si trovò nel 1965 a presiedere il Liceo Musicale "A. Vivaldi" di Alessandria, che, grazie al suo intervento ed alla sua determinazione, divenne nel 1971 Conservatorio di Stato. Rimase in carica come Presidente fino al 1982.

In quegli anni istituì presso il "Vivaldi" una delle prime cattedre sperimentali di chitarra classica.
Le sue frequentazioni nelle sale di concerto di tutta Italia lo portarono a conoscere i più grandi interpreti della musica classica e fra costoro il grande chitarrista spagnolo Andrés Segovia.
Nel 1968, istituì il "Concorso Internazionale di Chitarra di Alessandria", con Andrés Segovia Presidente onorario e Alirio Diaz Presidente di giuria, diventando uno dei più conosciuti personaggi del mondo chitarristico internazionale.

Per la sua vasta cultura e per le sue doti di infaticabile promotore della musica ottenne molti riconoscimenti e fu invitato nelle Giurie di molti Concorsi musicali internazionali, tenne relazioni di argomento musicale ed artistico presso importanti Fondazioni culturali. Negli ultimi anni fu impegnato nei corsi di cultura musicale presso l'Università della Terza età e nella catalogazione dell'imponente archivio discografico e bibliografico da lui raccolto.
Anima e motore del Concorso Internazionale di Chitarra classica «Città di Alessandria» è stato, fino al giorno della sua morte, avvenuta il 19 Giugno 1995, Michele Pittaluga.