sabato 21 ottobre 2017

Domenico Ravetti, PD, accorpamento ASL-ASO di Alessandria, Mozione in Consiglio regionale, per accelerare i tempi

<Sull’urgenza di un accorpamento tra Asl e Aso di Alessandria è stato depositato in Consiglio regionale un atto di indirizzo, firmato da tutti i capigruppo di maggioranza e dal collega Mighetti del M5S, in cui chiediamo alla Giunta di accelerare i tempi e presentare una proposta di deliberazione che vada in questa direzione>: lo dichiara il vicepresidente del gruppo Pd in Consiglio Domenico Ravetti, primo firmatario insieme al capogruppo di Mdp Valter Ottria della mozione che dovrà ora essere votata dall’Aula di Palazzo Lascaris e che affronta la questione della fusione tra le due aziende sanitarie di Alessandria.
<I tentativi compiuti negli anni per mettere in rete tutti i presidi sanitari alessandrini con l’obiettivo di razionalizzare, qualificare e potenziare l’offerta non hanno prodotto risultati soddisfacenti -  spiega Ravetti - La cooperazione tra Asl e Aso è sempre stata debole e siamo arrivati ad un punto in cui la creazione di un’unica azienda sanitaria non è più procrastinabile, senza che ciò debba in alcun modo essere letto come un processo di razionamento dell’offerta, perché non ci saranno tagli alle risorse. La fusione al contrario consentirà di ottimizzarne l’utilizzo e dunque di migliorare l’offerta delle prestazioni>.
<La futura azienda unica dovrà garantire l’integrazione in rete di tutti i presidi ospedalieri - precisa il capogruppo Mdp Ottria - e tra ospedali e territorio per una presa in carico omogenea dei pazienti per le post-acuzie. Inoltre, la fusione dovrà favorire un’offerta di assistenza territoriale integrata con l’assistenza socio-assistenziale. Infine, grazie ad una maggiore efficienza gestionale, dovrebbe liberare risorse da investire nel potenziamento dei servizi>. 
Domenico Ravetti
Vice Presidente del Gruppo Consiliare del PD

Presidente IV Commissione Sanità, Politiche Sociali, Politiche per gli Anziani

Nessun commento:

Posta un commento