martedì 1 agosto 2017

Formula1 Ungheria, Vettel: "È stata difficile, ma sono al settimo cielo"

Seb euforico dopo la vittoria in Ungheria davanti a Kimi: "Noie allo sterzo per tutta la gara, non ho fatto un favore a Raikkonen, ma è un risultato che ci dà tanta carica". Il finlandese: "Avevo auto favolosa per vincere, ma con il compagno davanti devi stare attento..."
Una doppietta d'oro per la Ferrari in Ungheria, con Vettel vincitore che allunga nel mondiale grazie alla protezione di Raikkonen: "Sono al settimo cielo", dice Vettel dal podio, dopo che in radio, tagliato il traguardo aveva gridato "alè, un'altra bandiera a Maranello, grazie". Poi il tedesco prosegue: "Ho avuto molto da fare in questa gara e dopo la safety car lo sterzo ha iniziato a girare da una parte: dovevo evitare i cordoli e fare molta attenzione. Non era sempre facile, di certo non ho fatto un favore a Kimi, mi sono scusato con lui a fine gara perché ero lento e spesso non avevo passo, ma alla fine è andata meglio e abbiamo disputato una grande gara cogliendo un gran risultato che ci dà tanta carica. Non sappiamo cosa sia successo, ma alla fine non importa: nelle curve a sinistra era un problema e la gestione della vettura diventava difficile. Non è stato ideale, era una sensazione strana che peggiorava anche, ma alla fine abbiamo vinto e non conta più: ci siamo riusciti senza che qualcuno ci facesse un favore. Ora andiamo in vacanza a + 14 e non è male, poteva essere peggio; faremo i test, poi non ho grandi piani: passerò del tempo a casa in famiglia". Continua a leggere…..