sabato 5 agosto 2017

E' morto Dionigi Tettamanzi, l'arcivescovo di Milano dalla parte degli "ultimi": i funerali martedì in Duomo

La visita nel carcere di San Vittore: Natale 2005 (ansa)
Dopo tre giorni di agonia, è deceduto in mattinata. Successore di Carlo Maria Martini a Milano, ha conquistato il cuore dei fedeli con le sue azioni concrete. In Duomo veglia aperta ai fedeli da lunedì pomeriggio
di ZITA DAZZI
05 agosto 2017
Milano piange per la morte di Dionigi Tettamanzi, l'arcivescovo con il cuore da parroco che ha conquistato la città con le sue azioni a favore dei più deboli e con i suoi gesti spesso criticati dai palazzi della politica. Il cardinale è spirato alle 11, dopo tre giorni di agonia, ormai privo di coscienza e attaccato alle macchine che lo tenevano in vita artificialmente. Era malato da molti anni, era stato operato varie volte ma negli ultimi sei mesi le sue condizioni si erano aggravate definitivamente. Proprio ieri il cardinale Angelo Scola e il nuovo arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini avevano invitato i fedeli ambrosiani a pregare per lui. Già da oggi pomeriggio la camera ardente sarà aperta alla villa Sacro Cuore di Triuggio. Lunedì pomeriggio, dalle 16, veglia aperta ai fedeli dalle 16 e una messa di suffragio, mentre i funerali saranno martedì alle 11: celebreranno il cardinale Scola e monsignor Delpini. Al termine della cerimonia la salma del cardinale verrà tumulata  in Duomo, sul lato destro della cattedrale, ai piedi dell’altare Virgo Potens dove è presente anche l’urna del beato cardinale Schuster... contnua su:http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/08/05/news/morte_dionigi_tettamanzi_ritratto-172349527/