domenica 6 agosto 2017

Attenzione all’albero cardanico

L’albero cardanico è tra le principali cause di infortunio sul lavoro nel comparto agricolo, questo, insieme alle prese di potenza, rappresentano i dispositivi più pericolosi in assoluto. Generalmente, la dinamica degli incidenti consiste nell’impigliamento e nel trascinamento da parte dell’organo in rotazione.
Dal punto di vista normativo, i riferimenti tecnici sono costituiti dalla UNI EN 12965:2004. L’albero cardanico rientra anche tra le categorie di macchine elencate nell’Allegato IV della Direttiva 2006/42/CE, ritenute a priori potenzialmente pericolose, per cui la marcatura CE delle macchine nuove segue un iter particolare, che coinvolge la figura dell’Ente Notificato.
Le norme prevedono che l’attrezzatura sia completa di protezioni antinfortunistiche; si tratta di diversi componenti, molti dei quali prodotti in plastica ad alta resistenza e relativamente insensibile alle escursioni termiche. Inoltre sono prese in considerazione altre parti, quali:
  • le cuffie, costituite da imbuti di base e fasce di estremità
  • le ghiere di collegamento , per consentire la rotazione dell’albero rispetto alla protezione 
  • i tubi telescopici 
  • le catenelle di ritegno, atte ad impedire il parziale trascinamento in rotazione della protezione rispetto all’albero cardanico, ad esempio in presenza di scarsa lubrificazione
  • i pittogrammi applicati alle protezioni, il cui significato deve essere illustrato nel manuale d’uso e manutenzione. 
Per garantire l’univoca identificabilità, tutte le attrezzature devono essere corredate da una targhetta di identificazione, riportante i dati del costruttore, il modello e le caratteristiche principali della macchina.

E’ fondamentale conoscere e mettere in pratica quanto disposto nel Manuale di Uso e Manutenzione della  macchina: in particolare, per eseguire qualunque intervento (manutenzione, riparazione, regolazione, ecc.)
L’utilizzatore deve provvedere a garantire il m mantenimento della funzionalità della trasmissione cardanica, le operazioni di manutenzione e ripristino vanno eseguite nel rispetto delle indicazioni fornite dal costruttore nel manuale di istruzioni.
Avvicinarsi all’albero cardanico risulta oltremodo pericoloso se si indossano indumenti  non idonei: un utile accorgimento è usare abiti da lavoro aderenti, privi di parti svolazzanti, come lacci, cravatte, sciarpe, spesso causa scatenante nelle dinamiche di infortuni.
Coldiretti Alessandria