lunedì 3 luglio 2017

MotoGP, Rossi: senza nuovo telaio sarebbe stata una Waterloo

"Un 5° posto da ragioniere? Ho spinto come non mai. Complimenti a Folger, ma in classifica siamo davanti io e Vinales"
Si può essere contenti per un 5° posto? Sì, se eri partito temendo il peggio e parti per le vacanze con solo 10 punti di ritardo dal leader della classifica, che nel frattempo è diventato Marquez. Valentino tira un sospiro di sollievo al Sachsenring e, prima di pensare a creme solare ed ombrelloni, si è rinchiuso nel box per una lunghissima riunione tecnica con gli ingegneri.“Di una cosa sono sicuro, senza il telaio nuovo qui sarebbe stata una Waterloo, come era successo a Jerez e Barcellona”, afferma sicuro il Dottore.
Invece?
“Dopo un fine settimana difficilissimo, posso essere contento di un risultato che solitamente non mi soddisferebbe. In gara è stata dura, avevo sempre qualcuno alle calcagna e ho dovuto spingere dal primo giro all’ultimo. È stata una delle più faticose che ho corso”.
Pensavi peggio?
“C’è stata un po’ di sfortuna a causa di quei due guasti nelle prove che mi hanno fatto perdere tempo, per fortuna non è piovuto e con la moto nuova sono riuscito a essere più competitivo. Avevo un buon passo, con una migliore posizione sullo schieramento avrei potuto giocarmi il podio”. Continua a leggere…..