lunedì 24 luglio 2017

Migranti, Kern a Gentiloni: "Siamo con l'Italia. L'Austria non finirà con Orban e Lega Nord"

Il leader dei socialdemocratici ammonisce il suo ministro degli Esteri, Kurz: "Così non va, ci vuole più gentilezza". In un'intervista al quotidiano viennese Presse am Sonntag: "Al Brennero messa in scena un'emergenza che non esiste"
BOLZANO - "Serve più sensibilità nei confronti dell'Italia". Lo ha detto il cancelliere austriaco Christian Kern al quotidiano viennese Presse am Sonntag dopo una telefonata con il premier italiano Paolo Gentiloni. Il leader dei socialdemocratici ha ammonito il suo ministro degli Esteri e leader dei popolari Sebastian Kurz: "Così non va, non possiamo posizionarci contro l'Italia", ha detto al sua rivale alle elezioni del 15 ottobre.Kurz, dopo un incontro a Vienna con il collega italiano Angelino Alfano, aveva chiesto di fermare il traghettamento di migranti italiani da Lampedusa alla terraferma, minacciando in caso contrario di chiudere nuovamente i confini. A tal proposito, Kern ha definito comprensibile il rammarico dell'Italia. Continua a leggere…..