venerdì 9 giugno 2017

Una donna di poche parole, Loredana Mariniello


Una donna di poche parole
in stille di vita centellina
l'emozione, tace,
ma scrive tutto
ciò che non riesce
a dire. Rare sono
le sue parole,
ma mai amare,
sta bene attenta
a quelle che può
o non può pronunciare.
E' fragile e impetuosa
come il mare,
facile da ferire,
ma con un cuore
semplice
che ama l'anima pura
e lentamente,
da essa si lascia
conquistare.
Una donna di poche parole
si espone solo a tratti
alla luce del sole,
loda la luna
e le sorelle stelle,
vive in un mondo
di sogni e meraviglie.
Una donna di poche parole,
non si lascerà mai ,
fino in fondo,scoprire,
con l'incoscio totalmente nudo,
nel petto il cuore
le potrebbe scoppiare,
quindi onde evitare
un tragico dolore fatale,
tra vertebre e costole
si contorce e comprime,
ma una donna di poche parole
cela in sè un potente motore,
quando parte accelera

è una macchina impossibile
da fermare ! Sa capire,
sa ascoltare,
come una veggente
nell'intangibile
riesce a guardare.
Ama eternamente 
e immensamente
saprà farsi amare,
dovessi ,un giorno,
per le tortuose strade 
della vita incontrarla,
non ti fermare, se per lei
non sei disposto
neanche un grammo
di te a donare o se
non avrai brama di lottare
solo per lei, oltre ogni 
tuo potere,
però se davvero 
la vuoi possedere,
sii sincero e non temere,
per sempre donale il cuore
goccia dopo goccia
lasciaglielo sorseggiare
come un pregiato liquore
traboccante dal fondo 

di un prezioso bicchiere.