martedì 6 giugno 2017

Stella del Nord, Aiello Giuseppe Captain


Stella del Nord
Ho guardato il MARE in Alto
Verso l'orizzonte dove per
magia il Sole è Mare ogni
Giorno si baciano,non ti ho
Vista che peccato!
Allora da umile lupo di Mare
mi sono ricordato che come
Punto di riferimento era il
Nord celeste nella costellazione
Dell'Ursae Minor ,ed di incanto
Eri lì...che ti facevi favilla della
Tua luminosità per essere la più
Splendente fra tutte....
A noi capitani ci conduci in terra
In un porto sicuro,quando abbiamo
Perso la ns strada ,il ns cammino.
Ora io da umile mortale mi rivolgo
a te per necessita, per mio bisogno...
Sei favolosa quanto ci fai luce,incanti
Il mare ed me.....conducimi da Lei
Perché io allo stesso tempo ,voglio
Fare come te illuminare ed incantare
Eternamente colei che la strada di casa

Non trova più......?
Il suo sguardo di femmina mi manda in
Fibrillazione,il mio cuore batte sempre
Forte,a volte sembra che si ferma se non
Viene appagato...
Ed ecco che solo con il bagliore del nuovo
Giorno io da lontano vedo che inizia un nuovo
Appocalittico gorno
Fatto di speranza,amore,bellezza nel poter
Dire al mondo intero sei la mia stella del Nord.
Io senza di te non riuscirei ad vivere,sarei
Perso come tante navi che vanno a fondo
In profondità dove regna l'abisso il regno
Del mio fedele amico NETTUNO...
O stella del Nord brilla eternamente per Me
Scritta da
Capitano lungo Corso
AIELLo GIUSEPPE
Diritti riservati
Foto da web