venerdì 16 giugno 2017

Sento cadere le stelle, Elena Milani


Sento cadere le stelle.
Ad una ad una cadono
su questi occhi
per accenderli.
Fanno il rumore di scie
che cancellano per riscrivere
e narrare cose nuove.
Erano accese un tempo
e poi spente.
Erano vive e vibranti
come i miei anni migliori
che non colsi.
Divennero buchi neri
dove nascondermi
col mio inutile dolore,
il mio unico modo
di saper amare,
il disperarsi.
Poi una nuova notte
mi ha coperto la pelle,
la speranza di un amore
ha riacceso le stelle,
il desiderio
le lascia cadere
fra queste mani vuote
e piene di preghiere
per un amore
più forte del mio
che mi voglia tenere.
elena