lunedì 5 giugno 2017

Ristrutturazione e riconversione vigneti 2017

Ristrutturazione e riconversione vigneti 2017
Anche quest’anno si è riaperto il bando per ristrutturazione vigneti. le tipologie di interventi e i contributi previsti sono identici agli anni scorsi, ma per quanto riguarda le procedure vi sono importantissime novità’.
Si potranno fare sia domande di sostegno a saldo, con pagamento del contributo a fine lavori sia domande con pagamento di anticipo ( con fideiussione). In quest’ultimo caso, verrà erogato un anticipo dell’80% del contributo richiesto e  si dovrà accedere ad una fideiussione pari al 110% del contributo erogato. Le richieste di collaudo delle ristrutturazioni con anticipo dovranno essere presentate in momenti ben precisi, ovvero fra il 20 marzo e il 20 giugno del 2018, 2019, 2020.
A questo scopo alla presentazione della domanda si dovrà presentare un crono programma delle opere da realizzare, indicando in quale annata si intende presentare il collaudo.
A  seguito del collaudo verrà elargita la restante parte del contributo. Nel caso di domande con contributo a saldo il collaudo dovrà essere presentato fra 20/03/2018 e il 20/06/2018.
Nel caso di estirpo e reimpianto vigneto, i lavori di estirpazione potranno essere effettuati solo dopo il 30 settembre, per permettere i controlli sui vigneti oggetto di domanda. se dalla verifica  i vigneti risultano difformi da quanto riportato in domanda , per varietà, sesto d’impianto e forma di allevamento, gli stessi saranno esclusi dal finanziamento.

Le eventuali varianti ( diversa collocazione del vigneto, varietà, sesto, forma di allevamento e cronoprogramma) dovranno essere preventivamente comunicate e approvate.
I pagamenti delle opere dovranno avvenire solo tramite bonifico bancario, ri.ba. o carta di credito, tramite i conti aziendali presenti su fascicolo aziendale. Non sono ammessi i subentri, ad eccezione nel caso di decesso del beneficiario.
Nel caso che la superficie realizzata sia inferiore a quella richiesta, sino ad un massimo del 20% verrà ridotto il contributo a saldo in proporzione. nel caso si superi questa soglia scatteranno delle sanzioni pari al doppio del contributo riferito alla superficie non realizzata, sino al totale recupero del contributo e l’esclusione da uno a tre anni da altre domande di contributo per ristrutturazione.
nel caso inverso, cioè con impianto maggiore della superficie richiesta a contributo, nell’eventualità che non vi siano autorizzazioni sufficienti a coprire la superficie in esubero, il contributo viene recuperato l’intro contributo e potranno essere comminate sanzioni per il vigneto abusivo da 6.000 a 20.000€ per ettaro oltre all’estirpazione della superficie abusiva. 
La scadenza della domanda è il 30 giugno 2017. Gli uffici zona Coldiretti sono a disposizione per ogni chiarimento e per la compilazione delle domande di contributo.
Coldiretti Alessandria