giovedì 1 giugno 2017

Muse su ali leggiadre, Maria Cristina Sabella


Muse su ali leggiadre☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆
Non siamo Muse,
siamo ali leggiadre
che sfiorano pensieri,
siamo bruchi
racchiusi in bozzoli bui,
siamo un passato
un domani un futuro,
siamo sordi e ciechi,
solo il contorno
ci circonda il mondo,
scriviamo parole
dette e poi lette
a bassa voce o gridando al sole,
siamo veli di tulle

che celano ricordi
in lunghi poemi
lasciati su fogli bianchi,
viaggiamo in coppia
con inchiostro di seppia
penne d' ali di muta oca,
spalanchiamo celi
cataratte all'universo,
scontrandoci coll'essere,
voliamo sogniamo
cadiamo e ci rialziamo
credendo di essere Muse
ma siamo solo ali leggere
che sfiorano muto il pensiero.
(@Sabella Maria Cristina 27 Maggio 2017)
diritti riservati
da: Inchiostro dell'anima... Pluriversum Edizioni... Rosamaria