giovedì 15 giugno 2017

Le vittime dei mercanti di uomini


Le vittime dei mercanti di uomini

Circa 21 milioni di persone nel mondo sono vittime della tratta di esseri umani. Sono soprattutto le donne e i minorenni non accompagnati a pagarne il prezzo più alto. E l’Europa non è immune da questa situazione, con circa 800 mila persone sottoposte a forme di sfruttamento di ogni genere, da quello sessuale a quello sempre più sviluppato, lavorativo. A raccontarlo è Linda Laura Sabbadini che analizza il problema nei suoi diversi aspetti, sulla base dei più recenti dati dell'Onu.

L’Europa dei migranti è anche un continente dove l’emergere dei populismi non è una malattia della politica, ma il sintomo d’una malattia della politica: l’incapacità delle democrazie di controllare la storia, scrive Giovanni Orsina nel suo editoriale.