lunedì 12 giugno 2017

E in te rinasco, Giuseppe Pippo Guaragna


E in te rinasco
Di te m’inebrio
fino a lasciarmi andare
in quel tuo sguardo bello,
come son belli i sogni.
E in te rinasco,
come l’alba sul mare
che si tinge di rosa,
e nell’azzurro muore.
Si ferma il tempo
quando al petto ti stringo,
scorre lenta la sabbia,
sei una coppa di vento.
Come nell’ambra
non scorrono i millenni,
io ti terrò preziosa
al fondo del mio cuore.
Ora dammi la mano
e andiamo verso sera,
finché non si fa notte
e il buio ci consola.

6 giugno 2017