domenica 7 gennaio 2018

Milan, Bonucci e il primo acuto da rossonero: "Io rispondo sul campo"

Il capitano dopo il gol al Crotone: " Finalmente ho ripagato la fiducia di tutti. La svolta nel derby". E sulle voci di mercato: "Ho un contratto fino al 2022, il resto sono chiacchiere"

Se non ci si formalizza troppo sulla dinamica, d'ora in avanti Leonardo Bonucci potrà raccontare di aver fatto un gol no look . Detto col sorriso, tecnicamente è indiscutibile: quando il pallone respinto malamente dai pugni di Cordaz gli è rimpallato sulla parte alta della schiena ed è finito in porta, Leo non lo stava guardando. Si stava proteggendo. Un po' perché sgomitava avvinghiato a Mandragora e un po' per difendersi dall'uscita del portiere. Il gol è senza dubbio strano - Zenga nel dopogara ci ha riso su: "Vi pare una rete normale?" -, ma evidentemente vagava nell'aria se è vero che più di qualcuno glielo aveva predetto (qualche vecchio amico di Treviso, per esempio) e lui stesso prima della partita si era lasciato andare col team manager Romeo: "Guarda che se segno mi paghi la cena". Replica: "Ok, ma se non segni me la paghi tu". 
TURBOLENZE — Toccherà a Romeo, che sarà ben felice di aprire il portafoglio per festeggiare il primo gol in rossonero di Leo. Non segnava da 234 giorni - finale di Coppa Italia Juve-Lazio dello scorso maggio -, ma in realtà stiamo parlando di una rete che va decisamente oltre le considerazioni statistiche. Leo ne aveva bisogno per il Milan, per i tifosi ed essenzialmente per se stesso durante una stagione in cui le turbolenze sono state superiori alle attese e comunque superiori ai momenti di tranquillità. A un certo punto il capitano rossonero è andato in sovraccarico, schiacciato da responsabilità che in quella misura nessuno gli aveva chiesto. Nessuno tranne lui. E assieme alle difficoltà mentali sono arrivate anche quelle pratiche, in campo: errori "non da Bonucci", come tutti li hanno definiti. Leo ha sempre trovato allenatori che lo hanno protetto: lo ha fatto Montella e lo sta facendo anche Gattuso. Ma a volte è complicato restare lucidi e sereni quando hai più o meno tutto il mondo contro. Continua a leggere….