sabato 30 settembre 2017

L'anima persa, Maria Cannatella

Aveva perso l'anima,
ne avvertiva la mancanza. 
Svuotata dal peso,
sprofondata nei suoi silenzi.
Doveva ritrovarla, 
senza di lei non era nessuno. 
Smarrita insieme alla sua anima, si lasciò andare ad un enorme sconforto. 
Paura per affrontare la quotidianità,  non sapere più affrontare le sue fatiche, i suoi impegni. 
Non aveva più  pace, la cercava disperatamente. 
La ritrovò qualche giorno dopo,  ma era a brandelli,  per colpa di chi  aveva deciso di farla soffrire. 
Morsicata e martoriata ,
L'anima si chiuse in se stessa.
Attenendosi così  pure alla vita.

Da Oltre le apparenze 
Maria Cannatella 

foto: ipnosiregressiva.it

Nessun commento:

Posta un commento