venerdì 4 agosto 2017

Soave, Aiello Giuseppe


Soave fu il giorno che
Disse alla notte metti
Da parte l'animo tuo 
E fammi lavorare con
Serenità...

Fugace fu' il mio desiderio
Di poterti amare ancora una
Volta.Dove l'animo mio diventa
Certezza ormai.
Il coraggio di un Leone è in me
Nel saper affrontare giornalmente
I bisogni di una vita.

Audacia era il tuo modo di
Far nei tuoi riguardi.
Con il sorriso amo baciar l'"anima
Tua.Con la tua mente amo spogliare 
La mia mente.Con i Baci doni emozioni
Mentre col tuo dolce parlar offri sensazioni.

Il mio Cuor brama dalla voglia
Dolce armonia del mio senso
Di poterti ancora abbracciarti
Accarezzami l'Anima mentre io 
Con le mie parole che viaggiano
In tempo in tempo,nei sentieri 
Della vita cercano di raggiungere
Il tuo maestoso Cuor.


Di un tuo bacio le mie labbra 
Assettate di sete cercano di essere
Bagnate.
Del tuo profumo di femmina il mio
Olfatto vuol umbriacar il mio animo
Quel di poter ancora una volta 
Averti nei Sogni

Dei tuoi dolci vuol rivivere la mia
Mente.Sa che un giorno ormai 
Vicino tu pronuncerai quel famoso
Si....Amor mio ti Amerò Eterno.

Le mie parole sono partite da un 
Cuor nobile verso il sentiero dell'amor
Vedi sono cambiato ora con dolcezza
Escono parole d'amor..

Poesia inedita
Scritta da
Capitano AIELLo Giuseppe