venerdì 11 agosto 2017

Re, Aiello Giuseppe


Re
Questa terra molto bella
Si chiamava regno Delle
Due Sicilie .
Fiori,amore,ed povertà
La chiamavano felice
Un giardino di Paradiso
Questo popolò molto
Contento si sapeva far
Amare da tutti,non mancava
Pane ed lavoro per questa
Gente così ingegnosa.
Poi tenevano un Re Uomo
Di cuore ed buon animo.
Con il suo cervello ed
Ingegno il Re Borbone
Fece Costruire ferrovie,
Scuole, nuove vie ed
Diede richezza ed
Benessere.
Ad questo popolo che
Cantava O' Sole mio.
Poi venne Garibaldi ed
Divento Italia.

Da lì fino ad oggi miseria,
Sporchizia, immondizia per
La città, cammora, delinquenti,
Città con veleni, ecc.
Alleata con la delinquenza
Caserta è diventata città,
Terra dei veleni.
Quanti tumori, povera gente
Da Stato andiamo fuggendo
Perché come dicono i leghisti
Roma Ladrona è vero.
Capitano AIELLo Giuseppe