mercoledì 2 agosto 2017

Nuoto, Pellegrini: addio a Magnini e ai 200 sl. "Orgogliosa di me"

Federica Pellegrini fa rotta su Mosca, per la coppa del Mondo in vasca corta, anziché «crollare su un divano e dormire una settimana». E l’addio alla Budapest d’oro sancisce anche la fine ufficiale della relazione con Filippo Magnini. Una storia cominciata due Mondiali fa, a Shanghai 2011, e con un finale tormentato, basti pensare che dopo i 200 sl d’oro c’era stato l’abbraccio con Filippo nella zona mista. Tanto che il biiridato dei 100 sl ha sempre sperato in una riconciliazione: «Sono felice per lei e spero di essere ancora felice con lei» aveva dichiarato.
ALTI E BASSI — Tra Pellegrini e Magnini è finita una storia intensa. La prima crisi si consumò nel 2013, quando Fede ancora si allenava a Narbonne con Philippe Lucas. Però dopo l’argento dei Mondiali di Barcellona 2013 Magnini la riconquistò con un mazzo di 100 rose rosse. I due hanno convissuto a Verona, la crisi è riesplosa dopo Rio per divergenze personali e professionali. Fede voleva ripartire, come è avvenuto, e i progetti di matrimonio a cui teneva molto Filippo sono saltati, rinviati a data indefinita. Nel dicembre scorso, durante i Mondiali in vasca corta dove la Pellegrini è riuscita a conquistare l’ultimo titolo che ancora le mancava, i segnali di rottura erano tornati prepotentemente, ma la strategia dei due è sempre stata la stessa: smentire ogni gossip, mentre nel frattempo hanno continuato ad allenarsi insieme al Centro federale di Verona.

SEPARAZIONE — Almeno fino al gennaio scorso, quando Filippo non ha seguito Federica nel ritiro in altura in Arizona e nella successiva trasferta americana, e per allenarsi è tornato a Roma con Claudio Rossetto. Dopo i Primaverili è arrivata la decisione di Matteo Giunta, condivisa dagli atleti: per allentare la tensione tra i due, il tecnico che è anche cugino di Magnini ha optato per una separazione tecnica della coppia. Che però ha finito per pesare su un legame che già mostrava la corda. Tra freddezza e riavvicinamenti, finite le gare mondiali Magnini ha chiesto un po’ di pazienza prima di decidere del futuro, tecnico e personale. Ma dopo il trionfo di Federica qualcosa deve essere successo se si è arrivati alla rottura definitiva, domenica sera. Tra i due e le famiglie i rapporti sono sempre stati molto cordiali. Tutto cominciò con un «non sarà una storia da gossip ». È stata sempre sotto i riflettori perché la coppia più glamour del nuoto ha sempre appassionato . E’ la terza volta che Fede si sfidanza dopo Gianfranco Meschini e il mistista Luca Marin. Continua a leggere…