venerdì 11 agosto 2017

La Silicon Valley si scopre sessista



La Silicon Valley si scopre sessista
Un ingegnere di Google discute online con i colleghi dell’incapacità genetica delle donne di stare al passo degli uomini, nella scienza e nel management. L’azienda lo licenzia, ma si accende la rivolta contro la cultura machista nella Silicon Valley.
Intanto dal Medio Oriente all’India, le donne musulmane si battono per l’emancipazione a colpi di bikini, proteste social e selfie senza chador.