mercoledì 2 agosto 2017

In arrivo il caldo: Alessandria città più afosa del Piemonte

E' in arrivo tra oggi e giovedì il caldo da "bollino rosso" come segnalato dal bollettino Arpa che lo definisce di "pericolo" per possibili colpi di calore. Questi i giorni di una delle settimane più calde di questa estate: in Piemonte la città più afosa sarà Alessandria con 40 gradi percepiti che si eleva a 42 nella giornata del 3 agosto
da: 
CRONACA - Il bollettino meteo di Arpa Piemonte mostra per la giornata di oggi, mercoledì 2 e per quella di giovedì 3 agosto 38-39 gradi sulla città di Alessandria. Sono quindi alle porte i due giorni più caldi di quella che è in tutta Italia una delle settimane peggiori per chi non si trova in vacanza, ma è ancora in città, magari al lavoro. 

Le temperature percepite, infatti sono di 40 gradi che diventano 42 nella giornata di giovedì 3 agosto: Alessandria è quindi il centro piemontese più afosocontro la più "fresca" che è Biella con 35 gradi. 

Proprio perché la morsa del caldo non sembra intenzionata ad attenuarsi il bollettino Arpa segnala, per molte città, il livello da "bollino rosso" cioè di "pericolo" che vuol dire grande disagio per la popolazione con elevata probabilità di colpi di calore per chi rimane esposto al sole.


E dalla Protezione Civile arrivano i suggerimenti del caso per le "ondate di calore": 
- Rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro
- Schermare le finestre esposte al sole utilizzando tapparelle, persiane, tende etc.
- Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche della giornata (la sera e la notte).

Se si utilizza l’aria condizionata, ricordarsi che questo efficace strumento va utilizzato adottando alcune precauzioni per evitare conseguenze sulla salute e eccessivi consumi energetici.
In particolare, si raccomanda:
- di utilizzarla preferibilmente nelle giornate con condizioni climatiche a rischio; di regolare la temperatura tra i 25°C - 27°C
- di coprirsi nel passaggio da un ambiente caldo ad uno più freddo
- di provvedere alla loro manutenzione e alla pulizia regolare dei filtri
- di evitare l’uso contemporaneo di elettrodomestici che producono calore e consumo di energia.

2/08/2017