lunedì 7 agosto 2017

Crepa nel governo sui migranti riportati in Libia



Crepa nel governo sui migranti riportati in Libia
Prima crepa nel governo sulla missione navale in Libia dopo l’allarme del viceministro agli Esteri Mario Giro sui rischi di riportare i migranti a Tripoli. Irritazione del Viminale e il premier Gentiloni interviene, riprendendo Giro. Un comandante italiano delle Forze di sicurezza di Tripoli, intervistato da Francesco Semprini, riassume così le operazioni in corso: "Fermiamo trafficanti e gommoni. Se qualcuno prova a impedircelo siamo pronti a ricorrere a qualsiasi mezzo".