martedì 1 agosto 2017

Bombardieri Usa sorvolano la Corea del Nord, Pence: tutte le opzioni sul tavolo

Pyongyang "resta la minaccia più urgente per la stabilità regionale", dichiara il comandante delle Forze aeree del Pacifico (Pacaf)
Due bombardieri B-1B dell'Aeronautica militare degli Stati Uniti (Usaf) hanno sorvolato sabato la penisola coreana in "risposta diretta" ai recenti test missilistici nordcoreani. Lo rende noto la stessa Usaf, citata dai media internazionali. Sulla Corea del Nord "tutte le opzioni sono sul tavolo", ha fatto sapere il vice presidente americano, Mike Pence.
"Pronti a usare forza schiacciante" - Gli Stati Uniti e i loro alleati sono pronti a usare una "forza schiacciante e letale" se necessario contro la Corea del Nord, che "è la minaccia più urgente alla stabilità dell'area". Lo afferma il generale Terrence O'Shaughnessy, il comandante del US Pacific Air Forces, dopo le 10 ore di esercitazioni nella penisola coreana con la Corea del Sud e il Giappone.I B-1B, bombardieri strategici supersonici per missioni di interdizione, sono partiti da una base aerea statunitense a Guam e hanno volato a bassa quota sopra una base aerea della Corea del Sud affiancati da jet giapponesi e sudcoreani."La Corea del Nord resta la minaccia più urgente per la stabilita' regionale", dichiara il comandante delle Forze aeree del Pacifico (Pacaf), il generale Terrence J. O'Shaughnessy. "Se siamo chiamati, siamo pronti a rispondere con forza rapida, letale e travolgente nel momento e nel luogo di nostra scelta". Continua a leggere….