sabato 1 luglio 2017

Una poesia di Martina Spencer

Una poesia di Martina Spencer


Hai fatto del mio lamento, la mia danza
Se le mie lacrime
parlano di pioggia
e' come un bagnarsi dentro
Con dita d' acqua sfioro il pensiero
non ho comprato la tua mente
ma gli attimi in cui mi perdo
Se le mie mani scrivono non e' Arte
ma fogli che vengono letti
magari giudicati
Solo tu puoi capirli
senza mai condannarli
Se sono stata anche un tuo attimo
rendilo perfetto
Se sono stata amore scrivilo sui muri
Se sono stata dolore piangi insieme a me
Tu che dei tuoi silenzi ne fai rumore
Tu che sei l' artefice
di questo amore
Tu che mi hai presa per mano
non puoi fermarti adesso
Balla insieme a me
balla come l' amore
Martina Spencer