domenica 23 luglio 2017

Ti ho perso, Susan Moore


Ti ho perso. 
Così lontano che non vedo la tua voce,
non sento più il tuo sguardo. 
Restano le lettere dei nostri nomi :
piccoli e folli. 
Si arrotolano nell'aria calda della sera. 
Restano sospese, come stelle d'estate. 
La notte di san Lorenzo è di la da venire, 
ci alleniamo a cadere 

S.M. tdr 18/07/17