mercoledì 19 luglio 2017

Spirit of Nerina in partenza per Palma di Maiorca

Partirà giovedì 20 luglio Spirit of Nerina, per raggiungere Palma di Maiorca (Spagna) – arrivo previsto per domenica 23 -, teatro di regata per l'edizione 2017 di Copa del Rey Mapfre (Coppa del Re), 36ma edizione, in svolgimento dal 31 luglio al 5 agosto prossimi.
Il team sarà sul posto venerdì 28 luglio, per gli allenamenti e i controlli di stazza (misura della barca e delle vele) che precedono la settimana di gara. In equipaggio, da prua a poppa: Matteo Gatto, Gaspare Vescio, Paolo Ricaldone, Federico Galletti, Paolo Sena, Alberto Corneli, Gianluca Viganò, Pietro Ranotto; Paola Bruno sarà l'assistente del team da terra.
La novità della manifestazione è che non si regata in classe X-35 ma in classe ORC2, con barche diverse, a tempi compensati. 
Si regata da lunedì a sabato compresi, due gare al giorno, con regate a bastone e un giorno interamente dedicato alla regata costiera  di 80 miglia.
Il meteo previsto non dovrebbe riservare sorprese, assicurando le condizioni standard del Golfo di Palma in questo periodo dell'anno: buon vento di 12-16 nodi da mezzogiorno fino a sera, con onde di circa 50 centimetri.

Commenta Paolo Ricaldone, presidente del team: “Quest'anno siamo in competizione in mezzo alla flotta composta da imbarcazioni diverse tra loro e per questo tipo di regata non abbiamo un ottimo rating (un valore di handicap dato dal rapporto tra dimensione e peso della barca, dimensioni delle vele e altri fattori), ma faremo del nostro meglio per tenere testa alle migliori barche del Mediterraneo. Quella da battere è del posto, dell'armatore Pedro Campos: sarà lui subito il riferimento per capire come ci potremo piazzare. La settimana si profila dura, con 12 regate in 6 giorni sotto il sole e con vento teso, non esistono regate simili nel Mediterraneo: nemmeno la competizione mondiale è così lunga, tenuti conto i suoi 3 giorni e le 10 gare, è inoltre difficile mantenere la concentrazione per un tempo sosì lungo”.
La giornata-tipo dell'Alessandria Sailing Team prevede l'appuntamento in barca alle ore 10, briefing, controlli e uscita verso le ore 12. Ogni giorno si accede ad uno dei tre campi di regata, organizzati puntualmente per le 10 categorie di barche in gara. Anche gli allenamenti, nonostante siano facoltativi, sono calendarizzati. Il circolo ospitante il Real Club Nautico di Palma organizza, durante la giornata di domenica, le “practise race”, in cui si fanno vere e proprie simulazioni di regata.
L’obiettivo dell'Alessandria Sailing Team è sempre quello di vincere il Carciofo, cioè il particolare trofeo per chi arriva primo ma quest’anno è un compito quasi proibitivo. I numeri della prossima edizione: 140 equipaggi, 24 nazionalità, 
Sarà il re Filippo VI a consegnare i premi al termine di Copa del Rey, insieme alla famiglia reale spagnola. 
Buon vento a Spirit of Nerina!
Alessandria Sailing Teamt

Ufficio stampa: Genny Notarianni