lunedì 3 luglio 2017

Senza mare, Giulia Bartolini

Senza mare, Giulia Bartolini 

Senza mare, che
più non riconosco
in placide onde mi
siedo e lentamente
mi commuovo
di questa luce.
Dove il tuo sorriso
dimora in acqua che
scorre.
Dove mi abbasso a
raccoglierla per averti
sul viso che più non
geme, ma che langue
in fiori di luce.
Profumando l' infinito.

Giulia Bartolini(c)2017
(Tutti i diritti riservati)