lunedì 3 luglio 2017

NON CHIEDERE, Lidia Guerrieri


NON CHIEDERE

Non chiedere se quello che cercavo
io l'abbia poi trovato,
chè sarebbe inutile.
Nulla io so di me,
di te, di noi,
tranne che senza impronte ho camminato
a malapena oltre l' uscio del giorno
e che già era la luce del crepuscolo
tra le ciglia del primo mio mattino.
Ogni barlume di luce, che a stento
conquistai o che mi piovve
per strana grazia da cieli silenziosi,
presto l'ho perso lungo strade mute;
e ancora qui mi aggiro,
nel baraccone di anime vaganti
cui è concesso di alzarsi
a verità assolute
solo per breve tratto.