sabato 1 luglio 2017

L'ULTIMO RAGGIO DI SOLE, Gianni Regalzi


L'ULTIMO RAGGIO DI SOLE
Come quell'ultimo raggio di sole
si adagia rassegnato
nell'atmosfera ambrata del tramonto,
così timidamente e senza lode 
a questa antica terra
un tempo amica e madre 
ed ora armata a falce,
amaramente noi chiniamo il capo.

Non ci saranno i pascoli infiniti,
non suoneranno flauti e liuti e viole,
ma solamente, il freddo il buio e il nulla.

Alessandria, 30 Shevat 5776 (9/2/2015)
Gianni Regalzi
(da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

(Foto By Gianni Regalzi)