mercoledì 12 luglio 2017

L’Italia pronta ad andare a Raqqa


L’Italia pronta ad andare a Raqqa

La ministra della Difesa Roberta Pinotti incontra il capo del Pentagono Mattis e in un’intervista annuncia che «l’Italia aiuterà la stabilizzazione di Mosul, addestrando le milizie che hanno liberato la città ed è pronta a fare lo stesso a Raqqa, in Siria, quando la capitale del Califfato sarà caduta». Intanto in Medio Oriente, dopo la notizia della presunta morte del Califfo Al Baghdadi, si apre la battaglia per la successione. “Un passaggio delicato che potrebbe disgregare l’Isis” scrive Giordano Stabile.