martedì 4 luglio 2017

La battaglia dell'oro nel Sahara



La battaglia dell'oro nel Sahara
Dietro l'instabilità nel Sud della Libia e nei Paesi confinanti che spinge centinaia di migliaia di migranti verso le coste del Mediterraneo c’è una disperata corsa all’oro. Le miniere sparse tra la Libia meridionale, il Nord del Ciad e del Niger e l’Est del Sudan, sono controllate dalle tribù Tebu e finanziano milizie e mercanti di esseri umani. Ma quando queste «città dell’oro» si esauriscono, i cercatori allo sbando alimentano le colonne di migranti.