lunedì 3 luglio 2017

Khadija era una figura chiave per reclutare altre donne italiane

Affascinata dal leader terrorista era in comunicazione con le “Sorelle musulmane”
Donne che arruolano donne. Che a loro volta reclutano altre donne. Vittime e carnefici allo stesso tempo. Anche Lara Bombonati, islamizzata Khadija, è stata reclutata da una donna. Anche lei è una vittima, pronta a diventare a sua volta carnefice. Dalle carte dell’inchiesta, che hanno portato al suo arresto lo scorso 22 giugno, emerge la figura di una giovane dalla psiche plasmabile e che ritrova coraggio e aggressività in un credo il cui filo rosso è l’esaltazione della fede come elevazione verso la superiorità spirituale. Sullo sfondo delle tante relazioni intrecciate negli anni in cui Lara ha sposato la causa terroristica, si staglia la figura di una donna ispiratrice del suo destino.   Continua a leggere……