lunedì 24 luglio 2017

Isis, Trump accusa Nyt: "Ha fatto fallire piano per uccidere Al-Baghdadi"

Presidente Usa su Twitter: "Hanno messo i loro interessi davanti a quelli della sicurezza nazionale". Ma è giallo sulla sorte del leader del Califfato che i russi credevano di avere ucciso un mese fa: il segretario alla Difesa americano, John Mattis, ritiene che sia ancora vivo. Il giornale fornisce la sua versione sull'episodio
IL NEW YORK TIMES ha mandato all'aria una operazione di intelligence militare americana per uccidere il capo dell'Isis, il califfo Abu Bakr al-Baghdadi. È l'accusa mossa al quotidiano newyorkese dal presidente Usa Donald Trump, che, però non fornisce dettagli. "Hanno messo i loro interessi davanti a quelli della sicurezza nazionale", ha scritto Trump su Twitter.Ma sulla morte del numero uno del Califfato è giallo. Il ministero della Difesa russo il 16 giugno aveva rivelato di aver ucciso in un raid della sua aviazione militare proprio il leader supremo dello Stato Islamico. La Difesa russa aveva spiegato che il raid in cui al-Baghdadi avrebbe trovato la morte sarebbe avvenuto nella periferia sud di Raqqa il 28 maggio. Ma il ministero aveva precisato anche che mancavano conferme.Di diverso avviso il segretario alla Difesa americano, John Mattis, secondo cui al-Baghdadi non sarebbe stato ucciso e avrebbe ancora un ruolo importante nell'organizzazione. "Credo che sia ancora vivo" ha detto Mattis.Ora arriva il tweet del presidente Usa, che, senza specificare circostanze, contesti e date, crea ulteriore incertezza sulla sorte del terrorista più ricercato al mondo. Continua a leggere….