sabato 1 luglio 2017

Il Comune regala alla Volpedo Frutta l’acqua di un bacino di riserva per combattere la siccità

Sarà utilizzabile da parte dei consorziati solo su prenotazione e con specifici modi le tempistiche. Ogni agricoltore fornirà il carburante necessario al funzionamento delle pompe
Per aiutare gli agricoltori in difficoltà a causa della grave crisi idrica dovuta al lungo periodo di siccità, l’amministrazione comunale di Volpedo ha messo a disposizione l’invaso in località Pietra Nera. Da una settimana alcuni agricoltori stanno già utilizzando in via sperimentale l’acqua che proviene da questa riserva idrica, perchè nel torrente Curone, da cui viene alimentata la Roggia Ligozzo a scopo irriguo, l’acqua scarseggia. «Dopo alcune riunioni che si sono svolte nei mesi scorsi con Cooperativa Volpedo Frutta, Consorzio irriguo media Val Curone e Distretto irriguo di Volpedo - spiega Alessandro Verna, consigliere comunale incaricato all’Agricoltura e alle Risorse idriche - per organizzare modi e tecniche di approvvigionamento a scopo irriguo, sanitario e civile, sarà garantita la presenza d’acqua a scopo di irrigazione in soccorso alle coltivazione ortofrutticole. Sarà utilizzabile da parte dei consorziati solo su prenotazione e con i modi e le tempistiche che sono state definite durante la riunione tecnica che si è svolta mercoledì in Comune a Volpedo. Ogni agricoltore fornirà, secondo le proprie esigenze, il carburante necessario al funzionamento delle pompe, fornite gratuitamente dall’azienda agricola Clementina e dalla famiglia Lugano». Continua a leggere……