lunedì 10 luglio 2017

Gli elettori vogliono un centrodestra unito: Berlusconi è davanti a Salvini

La maggioranza non vuole le larghe intese. E se ci fossero, meglio M5S del Pd. Il leader di Forza Italia guadagna consensi, ma quello della Lega è dietro solo di 3 punti
Il sondaggio sugli orientamenti di voto post amministrative pubblicato la scorsa settimana faceva registrare un arretramento del Pd e del M5S e la concomitante crescita del centrodestra nel suo insieme: la somma dei voti a Forza Italia, Lega e Fratelli d‘Italia si attestava al 33,5%, oltre cinque punti sopra il M5S (28,3%) e il Pd (27,8%). 
La vittoria in molti comuni, grazie all’asse portante dell’alleanza tra i tre partiti, sta suscitando interrogativi (e aspettative) sulle potenzialità di una lista unica di centrodestra a livello nazionale in vista delle elezioni politiche.
La coalizione di centrodestra
La maggioranza degli italiani (44%) ritiene che il progetto non sia realizzabile perché le differenze tra i tre partiti sono troppe per poter definire un programma comune, mentre il 31% è di parere opposto e ritiene che le affinità prevalgano sulle diversità. 
Tra gli elettori di centrodestra, all’incirca due su tre sono convinti che la lista unica si farà: i più ottimisti sono soprattutto gli elettori di FdI (80%) e di FI (72%), mentre tra i leghisti, pur prevalendo gli ottimisti (49%), uno su tre non crede al progetto unitario (36%)... continua su: http://www.corriere.it/politica/17_luglio_08/sondaggio-centrodestra-berlusconi-salvini-pagnoncelli-aa9e57a4-6355-11e7-8724-0d53d361406e.shtml