domenica 16 luglio 2017

FETONTE, Lidia Guerrieri


FETONTE
Ma che gli frullò in testa al giovinetto
Fetonte quando fece la bravata
di saltare di corsa sul carretto
per farsi intorno al sole una girata?
Chissà se fu curiosità o dispetto
o voglia di avventura o una malnata
idea di avere gloria oltre a diletto
volando in alto sulla biga alata!
Sta il fatto che salì come un diretto
finchè sì tirò addosso una strinata
che ci arrostì le stelle, i boschi e il letto
dei fiumi, e come un'anima dannata
cadde e, a quanto ne so, fu il primo, schietto
caso di corse e gioventù bruciata.