venerdì 28 luglio 2017

Dopo il no all’Italia, la Francia ha deciso di nazionalizzare i cantieri Stx

Il futuro dei cantieri francesi Stx è a una svolta e il governo francese sta pensando alla nazionalizzazione. A scriverlo è Le Monde che sulla pagine online anticipa un’ufficialità che dovrebbe essere confermata oggi dal ministro Bruno Le Maire.  Gli sviluppi superano quanto affermato dal portavoce del governo Christophe Castaner che, in mattinata ai microfoni di BFM-TV, aveva detto che l’obiettivo «non è di nazionalizzare Stx» perché gli italiani sono «partner importanti» e sottolineato che è in corso «una forma di negoziato» con l’Italia e il governo «vuole riaffermare gli interessi della Francia».