venerdì 7 luglio 2017

Donald Trump va all’attacco della Russia di Putin



Da Varsavia il presidente americano Donald Trump va all’attacco della Russia di Putin definendola "aggressiva e destabilizzante" per le mosse compiute in Ucraina, Siria e Iran. Nel discorso pronunciato dalla piazza Krasinski, simbolo della rivolta contro i nazisti nel 1944, Trump disegna un'agenda "per l'Occidente", come spiega Giampiero Massolo nell'editoriale. Mentre Putin contrattacca sul clima puntando ad incunearsi fra europei e americani: "Siamo noi a difendere il Trattato di Parigi". Oggi Trump e Putin si vedono nel primo summit, a margine dell'incontro del G20 ad Amburgo.