mercoledì 12 luglio 2017

Da lunedì 10 luglio sarà l’Aristor a fornire il servizio mensa alla Casa di Riposo ed all’Uspidalì di Valenza

Valenza (Gianni Patrucco) – Dopo che il Comune di Valenza ha affidato provvisoriamente al Bar Barattolo il servizio mensa per la Casa di Riposo e per l’Uspidalì, la situazione, anche grazie alla nostra segnalazione  attraverso l’articolo di mercoledì scorso (http://www.alessandriaoggi.info/sito/2017/07/05/gli-anziani-delle-case-di-riposo-di-valenza-sempre-al-bar-offre-il-comune/) sta tornando alla normalità in quanto da domani – lunedì 10 luglio) il servizio mensa per la Casa di Riposo e l’Uspidalì di Valenza, in tutto 180 pasti (60+120) per colazione, pranzo e cena, sarà svolto da Aristor – tornata di proprietà di Compass Spa dopo una lunga vertenza col Comune di Alessandria (che deteneva il 15%) nella primavera del 2013 – che ha sede ad Alessandria in Via Einaudi 36, in zona artigianale sulla strada per Casalbagliano. Tutto ciò in attesa che, dopo il fallimento della cooperativa Jd Service che dall’anno scorso aveva l’appalto per la preparazione dei pasti, sia indetta una gara d’appalto per l’assegnazione definitiva del servizio.