martedì 4 luglio 2017

Confederations, Cile-Germania 0-1, Decide Stindl, tedeschi campioni

La squadra di Löw vince il torneo, sfruttando un errore di Marcelo Diaz: le seconde linee tedesche confermano la forza del movimento
Alla Germania riesce la campagna di Russia. I tedeschi si prendono la Confederations Cup con una squadra costruita sulla carta per fare esperimenti. L'azzardo di Löw paga: il c.t. criticato alla vigilia per la scelta di lasciare a casa le star vince anche con la formazione B e young, confermando, se ce ne fosse bisogno, che in pochi possono pescare in un bacino di buoni giocatori così ampio come quello dei tedeschi. La finale di San Pietroburgo contro il Cile della generazione d'oro viene decisa da un gol di Stindl (il più facile dei gol): fra un anno non si sorprenderà nessuno se ritroveremo la Germania , quella vera, in finale al Mondiale.
GERMANIA FISICA — A livello estetico la Germania contro il Cile non ruba gli occhi, ma è capace di verticalità e lampi di pressing che diventano decisivi: Draxler (miglior giocatore del torneo) è a suo agio nel ruolo di capitano , e a tratti si prende la scena; la difesa, Rudiger in testa, regge senza troppi patemi quando si tratta di mantenere il vantaggio (nelle ultime 33 gare in cui è andata in vantaggio la Germania ne ha vinte 30 e pareggiate 3). A Vidal e compagni non riesce di vincere la terza finale di fila: per loro Russia 2018 sarà probabilmente l'ultima possibilità di un gruppo già nella storia del calcio cileno. Continua a leggere…….