giovedì 6 luglio 2017

Ancora troppe ombre sull’incidente mortale che è costato la vita ad un pilota di aliante

Novi Ligure (Franco Traverso) – Erano le due e mezzo del pomeriggio di domenica 11 giugno quando Jörg Ziller (nella foto), 78 anni, residente a Monaco di Baviera, un esperto pilota d’aliante di nazionalità tedesca che partecipava al raduno di mezzi storici in corso all’aeroporto Mossi di Novi Ligure, appena dopo il decollo in fase di traino è precipitato nell’area tra Via Nizza e Via Mazzini in prossimità della ferrovia che in quel punto attraversa la città, mentre era alla cloche d’un Dfs Olympia Meise del 1938, ed è morto sul colpo. I rottami erano sparsi fin sotto il cavalcavia della ferrovia in Via Mazzini. Ancora sconosciute le cause del tragico incidente e per ora si sa che un’ala s’è spezzata e l’aliante è precipitato al suolo da un centinaio di metri. La linea ferroviaria è stata momentaneamente interrotta. Per fortuna al momento dell’incidente non c’era gente in giro e non si registrano danni alle persone. Per saperne di più abbiamo fatto qualche domanda a Guido Trespioli (nella foto a lato), un tecnico aeronautico di quarantennale esperienza, che ha visto e studiato parecchi incidenti “dell’aria” ed ha partecipato a molte inchieste in tale ambito. Continua a leggere…..