mercoledì 12 luglio 2017

Agrigento, scoperti 34 furbetti del cartellino in ospedale a Ribera: anche in ambulanza per fare la spesa

Indagine della Guardia di Finanza che coinvolge medici, infermieri e personale sanitario. C'era chi durante l’orario d’ufficio andava a fare shopping e chi dal parrucchiere e c'erano medici fiscali pronti a compilare i referti della visita senza aver mai visto il paziente
Solo ieri il via libera finale ai licenziamenti lampo per i cosiddetti “furbetti del cartellino”. Oggi dalla Sicilia arriva l’ennesima storia di assenteismo selvaggio. C’era chi durante l’orario d’ufficio andava a fare shopping e chi dal parrucchiere e c’erano medici fiscali pronti a compilare i referti della visita senza aver mai visto il paziente e personale del 118 che con l’ambulanza andava a comprare frutta e verdura. Trentaquattro tra medici, infermieri e personale sanitario dell’ospedale Fratelli Parlapiano di Ribera, nell’Agrigentino, sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza che ha documentato la truffa. Le Fiamme Gialle di Sciacca hanno notificato sette provvedimenti di obbligo di firma e ventisette provvedimenti di conclusione delle indagini. I reati contestati sono la truffa ai danni di un ente pubblico e, in alcuni casi, il peculato, l’interruzione di pubblico servizio nonché reati di false certificazioni. Tra i 34 assenteisti anche quattro che sono consiglieri comunali in comuni dell’Agrigentino. Continua a leggere……