martedì 13 giugno 2017

UPO: Lo sviluppo sostenibile passa attraverso l’innovazione sociale.

Il Festival nazionale dello sviluppo sostenibile si è tenuto ad Asti lo scorso 7 giugno
Nell’ambito del “Festival nazionale dello sviluppo sostenibile” (sito) promosso da ASviS - Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile, il 7 giugno si è svolto presso il Polo universitario di Asti il convegno “InnovAzione: capire il futuro per cambiare il presente”, organizzato dal Polo Universitario di Asti, dal Master in Sviluppo Locale dell’Università del Piemonte Orientale e da Studio Kappa.
Il Convegno è stato l’occasione per la presentazione dei progetti di innovazione sociale realizzati ad Asti. Il censimento dei progetti, iniziato con un call a gennaio a cui hanno risposto trenta progetti, è proseguita con tre seminari a febbraio. I progetti presentati sono molto differenziati, sia per ambito di operatività che per tipo di soggetto (Enti locali, scuole, cooperative sociali, associazioni). Si va dal riuso di oggetti al turismo condiviso, dallo sport alla divulgazione scientifica, dal teatro al benessere fisico, dall’animazione all’accompagnamento per trovare casa (housing sociale), dall’agricoltura alla ceramica.

I lavori sono iniziati con i saluti di Francesco Scalfari, direttore del Polo Universitario, e sono proseguiti con gli interventi introduttivi di Enrico Ercole, docente del Master in Sviluppo Locale del Dipartimento DiGSPES, e di Anna Zumbo e Candida Leso di Studio Kappa. Sono poi stati presentati alcuni dei progetti che hanno risposto al call e partecipato ai seminari. Dopo l’intervento di Ivo Omento, responsabile del Settore sviluppo territoriale di Unicredit, uno dei main sponsor del Festival, le conclusioni sono state tratte da Enrico Ercole.
I progetti presentati sono: “Openland via Fulvia” (Consorzio Co.Al.A.), “Solimarket: mercatino del riuso e della solidarietà” (Cooperativa Punto lavoro), “Spazio teatrale Kor” (Associazione Craft), “Parlami” (Scuola primaria Anna Frank), “Centro di divulgazione scientifica” (Istituto agrario Penna), “Per piccina che tu sia: accompagnamento all’autonomia abitativa” (Comune di Asti), “Terre di Monale” (PIAM), “La bussola verde” (Cooperativa sociale La strada), “Allarghiamo il cerchio” (Comune di Asti), “Progetto sul vicinato” (Diocesi di Asti), “Cooperativa agricola Maramao” (Crescere insieme Onlus), “L’animazione come prospettiva per porsi buoni quesiti” (Casa di riposo di Asti). 
Al termine dei lavori è stata inaugurata la mostra dei poster dei progetti, che rimarrà esposta presso il Polo Universitario per poi trasferirsi presso il Comune di Asti e in alcuni Comuni della Provincia.
DATA DI PUBBLICAZIONE: 

09/06/2017