giovedì 22 giugno 2017

UN PENSIERO A GIORGIO CAPRONI, Bruno Pistidda

Ciao Pier. Ieri mattina hanno parlato in TV Nazionale di Giorgio Caproni. Ecco un pensiero che ho avuto anni fa, nel vedere il suo angolo in questa terra. LOGO.

Una passeggiata a Loco con l'amico Lanteri

UN PENSIERO A GIORGIO CAPRONI.

Le strette viuzze
con sassi scomposti
il torrente che mormora silenzioso
ai suoi fianchi teneri e incolti
gli spazi graffianti di luce e di verde
la scuola addormentata con voci antiche
la biblioteca omaggio al poeta
che ha gioito pianto e amato
nel cammino soave della vita
il sorriso di chi incontri
le strade alberate
che grondano l'ombra
dalle fatiche del giorno
il piccolo cimitero
silenzioso della vita
che cammina sulle felci
accanto il marmo oppaco
dove si ode ancora
il profumo di prose e canti
dove la penna
condusse per mano
il grido della sua anima
per questa Liguria
che si apre al mare e alle valli
nel coro eterno delle sue lodi
le lodi di Giorgio Caproni
figlio dell'erba e del sole.