sabato 17 giugno 2017

STELLE FUGACI, Luigia Di Sabatino Artista


STELLE FUGACI
Umide labbra si fondano immane
è, un sussultare senza parole,
calma è la carezza della vita
per loro, è gioia infinita.
Tutto in quel momento gli appartiene
coronano all’istante una passione.
Un fiume a pochi passi “sembra morto”
e un pianto di un addio, non è nascosto
Sfugge la vita con un tocco di dita
siamo stelle fugaci nel tempo,
siamo opere scritte nel cielo,
e… un ondata di mare spietata .
Luigia Di Sabatino © 14/06/2017 Inedita
Diritti intellettuali e di pensiero 
riservati all’autrice 
foto web