lunedì 26 giugno 2017

QUEL TEMPO ORMAI LONTANO EPPUR VICINO, Gianni Regalzi


QUEL TEMPO ORMAI LONTANO EPPUR VICINO
Era l'aprile chiaro
con la speranza tutta da sognare,
con le sue rosa Aurore
e i suoi tramonti colmi d'emozioni.

Fu lì che l'incontrai
sotto quel viale fra sentor di viole.

Negli occhi suoi la fresca giovinezza
su un viso che pareva di bambina.

La mano le sfiorai, Lei mi seguì
e il vento ci trovò
immersi nella sera
col suo profumo d'Ombra e di Peccato.

Alessandria, 3 luglio 2011
Gianni Regalzi
(da “Poesie d'Amore” dir.ris.)
(Foto by Gianni Regalzi)