domenica 4 giugno 2017

Piangere nella stessa lacrima, Martina Spencer



Piangere nella stessa lacrima
bagnarsi le dita e assaporare
quella distanza che diventa assenza
Giace l' anima nel suo gemito
ferisce e si piaga
Non ama l' attesa
Non distingue e non comunica
sfiorare quella strana voglia
di appartenersi ancora
E ancora ,senza limitarsi
nel tempo della ragione
che non esiste confine
tra me e te
laboriosa entra dentro
Come mistica farfalla
con ali di vita
Per non morire
Martina Spencer