sabato 3 giugno 2017

Ombre e fuochi, all'approdo, Maurizio Donte


Ombre e fuochi, all'approdo;
e delle lance il ferro balenava
nella notte e di scudi
s'udiva il suono e delle acute lame
il gelido bagliore s'illuminava
presso le tende. E la sponda suonava
d'onde di marea, e le navi alla fonda
muovevano leggere...
e torce rosse come sangue, accese
e lente risalivano le rive:
così l'assedio a Ilio posero gli Achei.