venerdì 30 giugno 2017

La Lega analizza il risultato delle urne

Alessandria: Prima conferenza stampa stamane della Lega per analizzare l’esito delle elezioni amministrative. Il Segretario Nazionale Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari si ritiene soddisfatto dei risultati soprattutto alla luce degli ultimi anni difficili del suo partito; la vittoria inequivocabile della Lega come partito di alternativa al governo è imputabile proprio alla politica nazionale delle ultime legislature che hanno generato la sofferenza sociale ed economica del Paese. Molinari ha ribadito il programma della Lega “sociale” volta a risolvere tematiche come il lavoro, l’immigrazione, l’edilizia popolare e l’intenzione di creare una rete di politica comune del Piemonte Orientale in questi due anni che ci separano dalle elezioni regionali.
Il sindaco di Novara, Alessandro Canelli, in carica già da un anno, ha ribadito la necessità di un sistema territoriale tra sindaci della Lega per agganciarsi anche alla cintura metropolitana milanese. Punti di sviluppo comuni: l’università, la logistica e il trasporto delle merci per creare sviluppo sul territorio.

Il neo sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco sposa la collaborazione per un Piemonte Orientale nuovo e ha sottolineato la necessità di portare fuori dall’isolamento la città di Alessandria: “Internazionalizzare la città con la cultura, con le mostre di ampio respiro non soltanto con i tavoli apparecchiati; il riscatto non può avvenire soltanto attraverso l’economia delle cooperative o della new economy. L’ottica sarà culturale, il ponte Meier deve essere considerato un’opera di architettura contemporanea”. Deciso anche sul potenziamento dell’università per scongiurare il “pericolo” milanese se l’expo dovesse essere polo universitario. Sviluppo della logistica anche con i sistemi portuali genovesi e potenziamento dei trasporti.
Fausta Dal Monte