venerdì 2 giugno 2017

La Cia ha incontrato il ministro Martina (pubbl. 22.05.17)

La Cia ha incontrato il ministro Martina (pubbl. 22.05.17)
Giovedì 18 maggio alla Ristorazione Sociale in Viale Milite Ignoto ad Alessandria, la Cia di Alessandria ha incontrato il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina per parlare di territorio, agricoltura, filiere agro-alimentari e tutela delle produzioni di pregio, all'interno di un incontro organizzato dal sindaco ricandidato alle prossime Amministrative Rita Rossa. Il sindaco ha invitato le associazioni agricole Cia e Confagricoltura Alessandria per condividere prospettive di sviluppo e sostenere le richieste del comparto. All'incontro ha partecipato anche l'Assessore Regionale Giorgio Ferrero.
Insieme a Confagricoltura, con cui da tempo la Cia collabora per attuare progetti e programmi di sviluppo del settore e dei diversi comparti produttivi nonché per la soluzione di questioni che creano problemi alle imprese agricole, la nostra Confederazione ha predisposto un documento consegnato al Ministro, per cui è stato chiesto un suo intervento.
“Dall'incontro di giovedì auspichiamo emergano soluzioni rapide ed efficaci per la soluzione delle problematiche da noi esposte al Ministro Martina. Purtroppo l’agricoltura locale sta attraversando un momento difficile: si vedano le questioni riguardanti le gelate primaverili, l’alluvione di novembre scorso, ma anche i danni da fauna selvatica e la crisi del comparto risicolo. A questi si aggiungono questioni comuni a tutto il Paese, quali le procedure insostenibili per assicurazioni contro le avversità e la domanda grafica PAC” ha spiegato il presidente Gian Piero Ameglio.

Tra i punti presentati nel documento:
Eventi alluvionali del 25 e 26 novembre 2016;
Drammatica situazione del comparto risicolo;
Notifica alla ce della legge 157/92 per evitare l’applicazione della normativa de minimis sui risarcimenti per i danni da fauna selvatica; 
Interventi compensativi per le gelate del mese di aprile 2017;
Gravi carenze nelle procedure informatiche riguardanti la domada grafica Pac;
Procedure insostenibili per le assicurazioni agevolate sulle avversità atmosferiche.